venerdì 28 settembre 2007

Stanca essere...


Stanca essere, sentire fa male, pensare disrugge.
Estranea a noi e fuori,
frana l'ora e tutto in essa frana.
Inutilmente l'anima piange.

A cosa serve? E cosa deve servire?
Abbozzo pallido e lieve
del sole invernale che ride sul mio letto…
Vago sussurro breve.

Delle piccole voci con cui il mattino si desta,
della futile promessa del giorno,
morta sul nascere, nella speranza assurda e remota
nella quale l'anima confida.


F.Pessoa

1 commento:

ROBERTO ha detto...

Le belle foto che vedo nel tuo blog, a quale paese appartengono?
Io l'amore l'ho visto nel volto dei tuoi bambini, quindi posso dirti che esso esiste.

L’anima è una goccia di quel oceano infinito che è Dio.

Viva forever