lunedì 17 settembre 2007

Quel posto che non c'è


Occhi dentro occhi e prova a dirmi se
un po' mi riconosci o in fondo un altro c'è sulla faccia mia
che non pensi possa assomigliarmi un po'

Mani dentro mani e prova a stringere
tuto quello che non trovi
negli altri ma in me
quasi per magia
sembra riaffiorare tra le dita mie

Potessi trattenere il fiato prima di parlare
Avessi le parole quelle giuste per poterti raccontare
qualcosa che di me poi non somiglia a te

Potessi trattenere il fiato prima di pensare
Avessi le paorle quelle grandi
per poterti circondare
e quello che di me
bellezza in fondo poi non è

Bocca dentro bocca enon chiederti perchè
tutto poi ritorna
in quel posto che non c'è dove per magia
tu respiri dalla stessa pancia mia

Potresti raccontarmi un gusto nuovo per mangiare giorni
Avresti la certezza che di me in fondo poi ti vuoi fidare
Quel posto che non c'è
ha ingoiato tutti tranne me

Dovresti disegnarmi un volto nuovo e occhi per guardarmi
Avresti la certezza che non è di me che poi ti vuoi fidare
In quel posto che non c'è
hai mandato solo me
solo me solo me solo me

Negramaro




2 commenti:

andrea ha detto...

Ciao, grazie del passaggio nel mio blog! tornerò presto a leggerti...
:-)

Killo ha detto...

Ciao...interessante il tuo blog...Mi piace...Ho creato una classifica per offrire gratuitamente, ai Blog interessanti che scovo in rete, maggiore visibilità e più visite...

Scopri come fare sul mio blog...

killo-bau.blogspot.com

Iscriviti...E' gratuito...


P.S.: Se per caso ti piace il mio blog e vuoi linkarmi, dimmi che farò altrettanto