lunedì 4 febbraio 2008

Noi saremo



Noi saremo, a dispetto di stolti e di cattivi

che certo guarderanno male la nostra gioia,

talvolta, fieri e sempre indulgenti, è vero?

Andremo allegri e lenti sulla strada modesta

che la speranza addita, senza badare affatto

che qualcuno ci ignori o ci veda, è vero?

Nell'amore isolati come in un bosco nero,

i nostri cuori insieme, con quieta tenerezza,

saranno due usignoli che cantan nella sera.

Quanto al mondo, che sia con noi dolce o irascibile,

non ha molta importanza. Se vuole, esso può bene

accarezzarci o prenderci di mira a suo bersaglio.

Uniti dal più forte, dal più caro legame,

e inoltre ricoperti di una dura corazza,

sorrideremo a tutti senza paura alcuna.

Noi ci preoccuperemo di quello che il destino

per noi ha stabilito, cammineremo insieme

la mano nella mano, con l'anima infantile

di quelli che si amano in modo puro, vero?


P. Verlaine

4 commenti:

berry ha detto...

vero!
quanto mi piace passare di qui e leggere ste righe....grazie Penè!

Penelope ha detto...

Grazie Berry, sei sempre molto gentile.
Un abbraccio

Alberto ha detto...

Quoto Berry: sei un toccasana per l'anima! ;-)

Un abbraccio salubre :-)

Claudia ha detto...

Tenerissimi versi d'amore.
Un buon inizio di giornata.
Abbracci.