lunedì 12 maggio 2008

Il bozzolo della farfalla


Un uomo trovò il bozzolo di una farfalla. Un giorno apparì una piccola apertura.

Si sedette e guardò per diverse ore la farfalla mentre lottava per far passare il suo corpo attraverso quel piccolo buco.
Poi sembrò che non facesse più alcun progresso. Appariva come se fosse uscita per il massimo che poteva e non potesse avanzare ulteriormente.

Così l'uomo decise di aiutare la farfalla. Prese un paio di forbici e divise in due la parte del bozzolo ancora chiusa. La farfalla ne emerse facilmente.
Ma aveva un corpo gonfio e piccole ali avvizzite.

L'uomo continuò a guardare la farfalla, perché si aspettava che, da un momento all'altro, le ali si sarebbero ingrandite ed espanse in modo tale da essere in grado di sorreggere il corpo, che si sarebbe, nel frattempo, sgonfiato. Non successe niente! Di fatto la farfalla impiegò il resto della sua vita trascinandosi intorno, con un corpo gonfio e ali avvizzite. Non fu mai capace di volare.

Quello che l'uomo, nella sua precipitosa gentilezza non aveva capito, fu che la ristrettezza del bozzolo e la lotta richiesta alla farfalla per uscire da quella piccola apertura, erano il modo Divino per far fluire i fluidi dal corpo della farfalla alle sue ali, in modo che sarebbe stata in grado di volare, una volta che avesse finalmente guadagnato la libertà, fuori dal bozzolo.


A volte "la lotta" (lo sforzo necessario per superare le difficoltà) è esattamente quello di cui abbiamo bisogno nelle nostre vite. Se Dio ci permettesse di attraversare le nostre vite senza alcun ostacolo, ci "azzopperebbe". Non saremmo mai forti quanto potremmo.

Non potremmo mai volare!

Ho chiesto la forza...

e Dio mi ha dato le Difficoltà per rendermi forte.

Ho chiesto la Saggezza...

e Dio mi ha dato Problemi da risolvere.

Ho chiesto la Prosperità...

e Dio mi ha dato Cervello e Muscoli per lavorare

Ho chiesto il Coraggio...

e Dio mi ha dato Pericoli da superare

Ho chiesto Amore...

e Dio mi ha dato gente bisognosa da aiutare.

Ho chiesto Favori...

e Dio mi ha dato Opportunità.

Non ho ricevuto niente di quanto volevo...

ho ricevuto tutto quello di cui avevo bisogno!

Fonte non specificata

14 commenti:

Viviana B. ha detto...

Una vita facile non ci insegna niente. Il tempo e le difficoltà forgiano il nostro essere e ci conducono verso la meta.
Spesso la fretta intralcia il cammino.
Spesso la paura di affrontare difficoltà ci è d'ostacolo.
Abbiamo una via da percorrere, i sassi e gli inciampi ne fanno parte. Le ginocchia sbucciate sono esperienze. Le cadute e la forza di rialzarsi fanno parte del cammino stesso.

P.S. Bellissimo lo scritto anonimo circa le richieste ed i doni di Dio!

Penelope ha detto...

Si, cara Viviana... E' proprio quello che desideravo trasmettere, che anche di fronte alle difficoltà è necessario non lasciarsi scoraggiare, ma è giusto che queste vadano lette e interpretate come modi, forse un pò più duri, per crescere sempre di più.
Non possiamo fare a meno di camminare, nè tantomeno possiamo deviare dalla strada già segnata...
Un abbraccio

anna ha detto...

ciao penelope!
grazie per queste parole che trasmettono tanta forza!
:D

berry ha detto...

..eccerto,Anna:
Penelope E' una forza ;)

Matteo Mazzoni ha detto...

Quello che hai scritto, lo conosco in questa forma... La vicenda di Kilgour è davvero illuminante... Passando a cose più frivole, ti va di fare un meme?

Donna Cannone ha detto...

Ciao, bellissimo e poetico. Chi è l'autore?

Stella ha detto...

Leggendo questo post mi sono commossa,anche se il racconto lo conoscevo.I doni di Dio, mi hanno aggiunto forza e coraggio.Ciao!

Stella ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Penelope ha detto...

@ Donna cannone:
Purtroppo non lo so
Ciao

digito ergo sum ha detto...

profonde riflessioni su cui riflettere... grazie, neh?

un abbraccio

AndreA ha detto...

Concordo con Viviana B. !!

Evitare la fretta e non fuggire dalle difficolta o dagli ostacoli...per carità, nemmeno andarci incontro eh!!! :-)


Un abbraccio.... ;-)

Tony Pannone ha detto...

A volte a sorpprendrci è proprio la capacita' di chi umilmente aspetta il suo momento.. è una forza vincente.....

Alberto ha detto...

Me lo sono copia/incollato/stampato... ;-)

Ho fede in Dio.
Punto. ;-)

Un abbraccio InDifficoltà :-)

Francesco ha detto...

Ciao il tuo blog è molto interessante. Vorrei proporti uno scambio link. Fammi sapere se sei d'accordo. Ciao e grazie.